Banche Tedesche in Italia: Quali Sono! Elenco!

0
1502
banche tedesche in Italia o banche tedesche operanti in Italia

Le banche tedesche in Italia costituiscono una realtà da non sottovalutare.

Se vuoi aprire un conto corrente, tieni presente l’elenco banche tedesche in Italia, che ti potrebbe essere davvero molto utile.

Infatti puoi scegliere di rivolgerti ad un prodotto finanziario delle varie banche tedesche operanti in Italia.

Per citarne due, fra le più famose, possiamo ricordare Banca N26 e Deutsche Bank.

Rivolgersi alle filiali banche tedesche in Italia potrebbe essere una strategia da non sottovalutare, se vuoi avere la possibilità di scegliere tra un vasto panorama di conti correnti che corrispondono alle tue esigenze.

Ma è davvero così conveniente scegliere questi prodotti finanziari per la gestione dei risparmi?

Veramente le banche tedesche in Italia offrono delle condizioni così favorevoli che potrebbero andare a tuo vantaggio?

Sarai tu stesso a valutare quale sia la migliore scelta per te, dopo che ti avremo spiegato quali sono le banche tedesche in Italia.

Banca N26

Banca N26 è una delle banche più famose in Italia, fra quelle di origine tedesca.

Questo istituto di credito può vantare una storia molto articolata, che è anche garanzia della sua solidità, perché si basa su un’esperienza importante.

Mette a disposizione dei prodotti che valgono per tutta l’Eurozona.

Fornisce servizi di base gratuiti e offre ai suoi clienti una carta di debito che è attiva sul circuito Mastercard.

In particolare N26 è definita come una mobile bank, perché mette a disposizione dei suoi clienti un servizio di home banking molto funzionale e pratico, attraverso operare anche online mediante i dispositivi mobili.

Sono molti ormai gli utenti e i clienti delle banche, che scelgono proprio questo tipo di istituti di credito, per poter avere la possibilità di operare online in completa autonomia nella gestione del loro denaro.

Ecco perché N26 si sta affermando sempre di più.

Deutsche Bank

Rispetto ad N26, Deutsche Bank, fra le banche tedesche in Italia, ha un modus operandi più tradizionalista.

La sua sede principale è a Francoforte sul Meno.

È uno dei gruppi bancari più affermati a livello mondiale.

Possiede infatti sedi, oltre che in Europa, anche in America e in Asia.

È un vero e proprio colosso, che mette a disposizione molti servizi e cura l’assistenza resa anche in diverse lingue, in particolare l’inglese.

Anche questo grande gruppo bancario può essere considerato una fonte di garanzia.

HVB

HVB è la sigla di HypoVereinsbank.

Rispetto agli altri istituti di credito di cui abbiamo parlato fino ad ora, è più giovane.

Si sta comunque espandendo sempre di più.

La sua sede principale è a Monaco di Baviera e ha più di 2000 filiali in Germania, in Austria e in tutti i Paesi dell’Europa centrale.

HVB è stata fondata nel 1998 e fa parte in Italia del gruppo Unicredit.

Wirecard AG

La sua sede principale è sempre in Germania, ma i servizi che propone si rivolgono a livello mondiale.

Infatti Wirecard AG opera a livello internazionale come società di tecnologie e servizi finanziari di avanguardia.

I suoi obiettivi sono molto ambiziosi, visto che si propone per essere un competitor di altre realtà finanziarie già ampiamente affermate come PayPal.

Commerzbank

Dopo Deutsche Bank, Commerzbank si può considerare la seconda più grande banca tedesca.

È un grande istituto bancario fra i più importanti in Europa.

Nel 1870 la sua prima sede era ad Amburgo.

Oggi invece la sua sede principale si trova a Francoforte sul Meno.

Può contare su un fatturato che arriva a superare anche i 9 miliardi di euro all’anno.

Come scegliere la migliore banca tedesca in Italia

Attraverso la nostra guida hai potuto vedere quali sono le banche tedesche in Italia.

Sicuramente alcune di esse ti avranno colpito o una in particolare ritieni che possa fare al caso tuo per la gestione di un conto corrente.

Ma come fare in concreto a scegliere tra queste banche?

Bisogna che tu tenga in considerazione alcuni fattori molto importanti, che sicuramente ti aiuteranno nella tua scelta.

Vediamo quali possono essere.

Innanzitutto informati bene sull’assistenza.

Sia che si tratti di assistenza telefonica, in chat o per e-mail, devi espressamente valutare gli eventuali problemi che potresti riscontrare con la lingua.

Sicuramente diverse banche offrono assistenza in varie lingue, prima fra tutte anche l’inglese, ma di certo devi assicurarti bene prima di scegliere, per non ritrovarti ad avere problemi con la lingua tedesca, se non la conosci.

Valuta poi la gestione attraverso la Home Banking.

Al di là di N26, che è un’intera mobile banking, molte banche tedesche in Italia offrono comunque dei servizi di Internet Banking, per operare online.

Se hai poca dimestichezza con questi servizi tecnologici all’avanguardia, dovresti trovare una soluzione più adatta, verificando, prima di ogni altra cosa, le piattaforme utilizzate da queste banche, per vedere se ci sia la possibilità di scegliere una certa varietà di lingue.

Tieni conto anche delle modalità che vengono richieste o dei requisiti da possedere per aprire un conto corrente.

Generalmente, secondo le norme di legge, basta risiedere in un Paese che aderisce all’Unione Europea, per avere la possibilità senza difficoltà di aprire un conto corrente in qualsiasi Stato membro.

Alcuni istituti bancari, però, possono richiedere dei documenti per accertare la residenza nel territorio nazionale.

Chiedi preventivamente se alcune banche richiedono questo requisito.

Questo fattore può essere determinante sicuramente per banche più “tradizionali”, le classiche banche che richiedono di eseguire operazioni allo sportello in filiale, mentre sicuramente non troverai problemi con banche che operano quasi esclusivamente online come N26 o Wirecard, che si possono definire a tutti gli effetti delle piattaforme a livello mondiale.

Da tutto questo sicuramente avrai tratto le tue conclusioni e sarai diventato più consapevole di quale, fra le banche tedesche in Italia, possa corrispondere meglio alle tue esigenze o di quale possa offrire i prodotti dalle caratteristiche più invitanti e più convenienti.

Ricordati sempre anche di richiedere un preventivo di eventuali costi legati alla gestione del conto corrente, in modo da poter scegliere anche sulla base di questo elemento, in corrispondenza della consistenza del tuo budget.

In ogni caso le banche tedesche che operano in Italia rappresentano un’occasione importante da non sottovalutare, perché ampliano la scelta a disposizione di chi ha bisogno di gestire il proprio denaro tramite un conto corrente.

Informazioni utili le trovi qui:

Redazione Contocorrente.net
Ciao siamo la Redazione di Contocorrente.net. Sul nostro sito potrai trovare tutte le recensioni dei conti correnti, tutte le informazioni riguardanti le banche italiane e estere, e capirai come operare sulle home banking e le App Mobile delle banche. Puoi trovare inoltre guide e strumenti utili in grado di rispondere a molte tue domande! Gestisci al meglio i tuoi soldi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here