Conto Corrente per Minorenni: A Quale Età si Può Aprire?

0
198
conto-corrente-minorenni

Parlando di conto corrente per minorenni, dobbiamo necessariamente inquadrare il discorso nell’ambito del fatto che il rapporto con il denaro è cambiato radicalmente rispetto a quanto succedeva qualche tempo fa.

Ora sempre di più i genitori hanno bisogno di mettere a disposizione delle somme di denaro per i loro figli, anche se non hanno raggiunto la maggiore età.

Le banche sono consapevoli di queste esigenze e hanno creato dei prodotti finanziari appositi, che consistono proprio nel conto corrente bancario per minorenni.

Che cos’è un conto per minorenni

Il conto corrente per minorenni è un conto che in genere viene aperto dai genitori.

L’intestatario, però, è il ragazzo minorenne.

Ma esiste un’età a partire dalla quale si può prendere in considerazione l’ipotesi di aprire un conto corrente per minorenni?

In generale di solito l’apertura del conto corrente per minorenni avviene dopo che una persona ha compiuto 12 anni di età.

Prima si può ricorrere soltanto al libretto di risparmio.

Quali sono le funzionalità

Le funzionalità del conto corrente per minorenni sono molto simili a quelle che ricorrono quando si parla di un conto corrente aperto da una persona adulta.

Si possono:

  • inviare bonifici
  • ricevere bonifici
  • fare acquisti online
  • fare acquisti nei negozi fisici avendo a disposizione una carta di pagamento
  • fare prelievi sia in Italia sia all’estero

Il conto corrente per minorenni ha una funzionalità molto interessante, che è quella di salvadanaio digitale.

Si tratta di uno strumento molto utile perché in questo modo si possono educare i più piccoli al risparmio.

Infatti i ragazzi possono mettere da parte delle piccole somme di denaro ogni volta che le hanno a disposizione.

I genitori possono impostare sul conto corrente la funzione del parental control, per regolare dei limiti di utilizzo del conto corrente.

Come funziona

Un conto corrente per minorenni dà la possibilità di fare tante operazioni.

Come abbiamo già specificato, su questo conto si possono ricevere e fare bonifici, si può prelevare presso qualsiasi sportello bancomat.

Inoltre spesso può essere collegata al conto una carta prepagata per fare acquisti.

Spesso le banche mettono a disposizione un conto corrente per minorenni online, che si adatta ai più giovani che sanno usare i servizi su internet.

I costi

A seconda del prodotto a cui ci si rivolge, i costi possono essere variabili.

Però, per esempio, con il conto corrente online in genere le spese collegate alla sua gestione sono molto ridotte o addirittura cancellate.

Quasi tutti i prodotti di questo genere hanno zero spese.

Sono molto utili, però, perché possono servire anche a responsabilizzare i più piccoli, quando a loro viene data la paghetta.

Come aprire il conto corrente per minorenni

Per aprire un conto corrente per minorenni occorre che intervenga il genitore o chi ha la patria potestà del minore.

Il titolare, come abbiamo già specificato, è il ragazzo, che però non ha la possibilità di gestire tutto in autonomia.

Volendo si può anche aprire per il minorenne un conto deposito, che in altri termini si può chiamare anche libretto di risparmio.

Tuttavia anche in questo caso la gestione è affidata completamente ai genitori e poi il titolare potrà decidere di prendere gli importi soltanto quando avrà compiuto 18 anni.

Ma a livello pratico quali documenti bisogna utilizzare per aprire un conto corrente per minorenni?

In genere la banca chiede un documento di riconoscimento del genitore e uno del ragazzo e un documento che possa certificare che fra i due ci sia un legame di parentela o che ricorra la patria potestà.

I vantaggi

Vediamo quali sono adesso specificamente i vantaggi del conto corrente per minorenni.

Abbiamo detto che di solito sono prodotti a costo zero.

Quindi, specialmente se decidi di aprirli online, non dovresti preoccuparti di sostenere delle spese per l’apertura o per la gestione degli importi.

La funzionalità da conto corrente è davvero importante, perché il conto offre la possibilità di fare le stesse operazioni dei conti correnti online tradizionali, a parte alcuni limiti.

In generale però si presta maggiormente ad essere simile ad un conto corrente più specifico per gli adulti rispetto, per esempio, al libretto di risparmio, che ha dei limiti più forti.

Poi c’è la funzione parental control: anch’essa rappresenta un vantaggio molto importante, perché i genitori possono impostare dei limiti ben precisi e possono sempre monitorare tutti i movimenti che vengono effettuati sul conto corrente.

Inoltre, con la funzione salvadanaio che abbiamo già descritto, il minore impara a mettere da parte del denaro per raggiungere un obiettivo in futuro.

Gli svantaggi

Attenzione, però, a qualche svantaggio che può essere collegato al conto corrente per minorenni.

Pur presenti molte funzionalità, si tratta sempre di un conto corrente che ha dei limiti che potrebbero renderlo poco efficace.

Poi bisogna considerare anche che la maggior parte di questi conti non mette a disposizione una carta di debito, ma soltanto una carta prepagata ricaricabile.

Quest’ultima di certo è molto utile, però a volte, specialmente per le famiglie che hanno la possibilità di effettuare una certa spesa, potrebbe non rivelarsi soddisfacente in tutti i suoi aspetti.

È bene, quindi, fare attenzione a quali caratteristiche può avere un conto corrente di questo tipo.

Cosa valutare per scegliere un conto corrente per minorenni

Quando si vuole scegliere un conto corrente per minorenni, si devono valutare una serie di condizioni.

Innanzitutto bisogna considerare qual è il periodo migliore per aprirlo.

A questo proposito si deve tenere conto che la maggior parte delle banche consente la possibilità di aderire ad un conto per i più piccoli dai 12 anni fino ai 17 anni.

È importante considerare anche che sia a costo zero, per evitare di pesare troppo sul bilancio familiare, e che il conto offra un servizio di parental control performante.

Ci possono essere poi delle altre funzionalità che spingono a favore del prodotto stesso, come quella di impostare i limiti del conto, la funzionalità salvadanaio e l’opportunità di ottenere una carta prepagata ricaricabile collegata al conto, che anche i ragazzi possono usare per gestire le loro spese di vita quotidiana.

Scopri tutte le nostre guide: vai qui!

Ciao siamo la Redazione di Contocorrente.net. Sul nostro sito potrai trovare tutte le recensioni dei conti correnti, tutte le informazioni riguardanti le banche italiane e estere, e capirai come operare sulle home banking e le App Mobile delle banche. Puoi trovare inoltre guide e strumenti utili in grado di rispondere a molte tue domande! Gestisci al meglio i tuoi soldi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here