Classifica Delle Migliori Banche Europee!

0
1286
classifica migliori banche europee

È possibile delineare una classifica banche europee, specificando quali possano essere considerate le più sicure e affidabili?

Se stai cercando la possibilità di aprire un conto corrente, probabilmente ti interesserebbe dare una risposta a questa domanda.

Infatti molto probabilmente, nel prendere in considerazione l’opportunità dell’apertura di un conto, avrai considerato non soltanto le banche italiane, ma in generale un’eventuale classifica banche europee.

Anche le altre banche dei Paesi europei possono rappresentare un’opportunità importante per gestire al meglio il tuo denaro, a patto però che tu punti sulla solidità delle banche.

Ecco perché abbiamo deciso di indicarti quale potrebbe essere la classifica delle migliori banche europee.

Potrai così scoprire delle posizioni molto interessanti e delle informazioni sicuramente utili che ti aiuteranno a scegliere meglio la soluzione più adatta alle tue esigenze per l’apertura di un conto e per la gestione dei tuoi risparmi.

Nel corso della guida esamineremo anche il rating delle banche europee per una classifica più precisa.

Incominciamo!

Le banche europee più grandi

In riferimento alla classifica banche europee, possiamo iniziare prendendo in considerazione quali siano le banche europee più grandi, quelle che si sono più affermate negli ultimi tempi, tenendo conto del totale dell’attivo in dollari.

A questo proposito dati recenti indicano (in riferimento all’anno 2017) 62 banche europee che possono essere considerate le più grandi, le più affermate.

Nella classifica banche europee sono comprese diverse banche di nazionalità differenti e, fra queste, ci sono anche 6 banche del nostro Paese.

Il più alto numero di banche grandi in Europa è attribuito alla Germania, visto che in questa classifica banche europee 10 sono tedesche.

Al primo posto della classifica banche europee troviamo la HSBC Holdings, al secondo posto BNP Paribas, al terzo Credit Agricole Group, al quarto Deutsche Bank, al quinto Banco Santander.

Ecco quindi la classifica banche europee:

  • HSBC Holdings – 2,49 trilioni;
  • BNP Paribas – 2,45 trilioni;
  • Credit Agricole Group – 1,99 trilioni;
  • Deutsche Bank – 1,79 trilioni;
  • Banco Santander – 1,65 trilioni.

Le banche italiane fra quelle europee più grandi

Ti starai chiedendo sicuramente se in questa classifica banche europee più grandi si trovano anche alcune banche italiane.

In realtà dobbiamo specificare che non troviamo alcuna banca italiana nei primi 10 posti della classifica.

Dopo le prime 10, cominciano a comparire anche nomi italiani degli istituti di credito.

Infatti al 12esimo posto troviamo Unicredit Spa (945 miliardi), al 15esimo Intesa Sanpaolo (900 miliardi).

La classifica comunque comprende altri noti istituti di credito italiani, come Cassa Depositi e Prestiti, UBI Banca, Monte dei Paschi di Siena e Banco BPM.

I motivi della forza delle banche

Le banche europee hanno rappresentato negli ultimi anni un punto fondamentale dell’economia di tutto il continente.

Ma quali sono stati i punti di forza su cui hanno puntato, per poter giungere ad una loro reale crescita?

Per verificare tutto ciò dobbiamo guardare alle strategie che gli istituti di credito più importanti hanno saputo mettere in atto, per mantenere gli alti livelli del loro business e per continuare a svilupparsi.

La strategia principale sembra essere stata quella di cogliere il momento giusto per modificarsi e migliorarsi.

Questo percorso ha portato alcune banche a svolgere un ruolo decisivo anche nell’indirizzare l’economia reale e a diventare un vero e proprio fattore importante per guidare l’andamento delle Borse.

Naturalmente non tutti gli istituti di credito europei sono arrivati a percorrere questa strada.

Per alcune banche le fasi sono state molto altalenanti e altre non sono riuscite a superare la prova, giungendo al fallimento.

È chiaro che però, considerando il totale dell’attivo, è possibile avere un dato di riferimento oggettivo per confrontare le banche.

In questo modo abbiamo potuto avere tutti i dati necessari per stilare la classifica banche europee.

Come scegliere una banca

In questo modo, attraverso la classifica banche europee che abbiamo delineato, ti sarai fatto certamente un’idea di quale potrebbe essere la banca in Europa più adatta a te per aprire il tuo conto.

Nella scelta, a livello pratico, tuttavia, ti raccomandiamo di tenere conto in primo luogo delle tue esigenze.

Per esempio alcuni clienti preferiscono detenere nello stesso istituto di credito tutti i loro conti, nelle diverse tipologie, come il conto corrente, il conto deposito e le carte di credito.

Altri clienti, al contrario, preferiscono distribuire i loro conti presso banche differenti, in modo da approfittare delle offerte che via via vengono proposte e quindi per avere la possibilità di risparmiare.

Un fattore che puoi tenere in considerazione è costituito dall’ISC.

Questa sigla indica l’indicatore sintetico di costo.

Si tratta nel complesso di tutte le spese che un cliente che ha aperto un conto deve sostenere, considerando il totale degli interessi, delle commissioni e di altre spese.

Le banche per legge devono riferire in modo pubblico il loro ISC.

Quindi per te può essere già una prima indicazione su cui basarti.

Inoltre tieni conto che alcuni clienti, specialmente negli ultimi anni, preferiscono scegliere una banca online.

In linea generale (considera poi tu caso per caso) con le banche online ( QUI ti diciamo quali sono le migliori banche online) si può avere un certo risparmio, soprattutto per quanto riguarda le spese di apertura del conto, i costi in generale e le commissioni gratis per effettuare prelievi e bonifici.

La comodità di queste banche che consentono di operare online risiede soprattutto nel fatto che esse mettono a disposizione dei servizi di home banking, in modo che il cliente possa gestire in totale autonomia il proprio conto, senza dover fare riferimento necessariamente ad una filiale.

Attualmente molti clienti hanno l’esigenza di poter gestire attraverso un collegamento internet il proprio conto e le proprie transazioni di denaro in qualsiasi momento, senza la necessità di rivolgersi allo sportello.

Tra l’altro le banche online generalmente mettono a disposizione una specifica applicazione per dispositivi mobili, in modo che tu possa gestire tutte le operazioni che ti interessano anche tramite il tuo smartphone.

Un ultimo fattore che ti suggeriamo da tenere presente è quello che riguarda la sicurezza.

Anche quando scegli una banca online, dovresti verificare i sistemi di sicurezza che essa mette in atto per proteggere i clienti da eventuali frodi o da un uso improprio del conto corrente da parte di terzi non autorizzati.

TUTTE LE BANCHE ESTERE LE TROVI QUI!

Redazione Contocorrente.net
Ciao siamo la Redazione di Contocorrente.net. Sul nostro sito potrai trovare tutte le recensioni dei conti correnti, tutte le informazioni riguardanti le banche italiane e estere, e capirai come operare sulle home banking e le App Mobile delle banche. Puoi trovare inoltre guide e strumenti utili in grado di rispondere a molte tue domande! Gestisci al meglio i tuoi soldi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here