La Migliore Banca per Aprire un Conto Corrente nel 2019! Quale Conviene di Più!

0
363
Migliore Banca per Aprire un Conto Corrente qual è

Probabilmente ti sarai chiesto varie volte quale sia la migliore banca per aprire un conto corrente.

In effetti non è una decisione che si può prendere a cuor leggero, se sei alla ricerca di un istituto di credito che possa soddisfare le tue esigenze personali tramite i prodotti finanziari che mette a tua disposizione.

Ti sarà capitato di aver considerato, anche in termini di conto corrente bancario, i conto correnti online o quelli più tradizionali che implicano un’operatività per la maggior parte portata avanti attraverso uno sportello.

In ogni caso ti sarai ritrovato a considerare determinate caratteristiche per avere la possibilità di comprendere fino in fondo quale sia il miglior conto corrente.

L’operazione può non essere così facile, perché devi tenere conto di tanti fattori.

In questa guida vogliamo aiutarti a capire quale sia la migliore banca per aprire un conto corrente.

Continua a leggere per saperne di più!

I migliori conti del momento

Se vuoi avere un punto di riferimento, per scegliere il conto corrente che possa corrispondere maggiormente alle tue esigenze, ti possiamo dare qualche informazione in più, suggerendoti quelli che vengono considerati dai più i migliori conti correnti del momento.

Si tratta di prodotti bancari davvero imperdibili, che per molti versi sono veramente vantaggiosi.

Descriviamoli con ordine.


Conto N26


Il conto N26 si divide in diverse versioni.

Per esempio c’è il conto N26 standard a zero spese, che puoi aprire direttamente online in pochi minuti, senza nemmeno la necessità di recarti presso una filiale.

Bisogna avere soltanto la carta di identità ed effettuare una verifica tramite un selfie.

Nel giro di poco tempo avrai a disposizione un codice IBAN e in pochi giorni ti verrà consegnata anche la carta Mastercard associata al conto.

Questo conto ti consente di ricevere l’accredito dello stipendio e di altri pagamenti.

Con la carta puoi pagare in tutto il mondo e puoi fare shopping online.

Ti offre degli importanti standard di sicurezza anche tramite l’uso dell’impronta digitale.

Un’altra versione del conto N26 è la You, che è ideale per chi ama viaggiare e per chi fa shopping online.

Puoi fare prelievi e pagamenti in tutto il mondo senza l’applicazione di commissioni.

Hai un’assicurazione completa su tutti i tuoi viaggi, sia per il ritardo e in caso di emergenza medica o in caso di furti, e puoi accedere ad un programma di sconti esclusivi, che si avvale di alcuni partner selezionati.

Il conto N26 You ha un canone mensile di 9,90 euro.


Conto Hype Start


Hype Start è più specificamente una carta prepagata molto innovativa, perché è dotata di IBAN e quindi è come se avessi a disposizione un vero e proprio conto corrente.

Viene considerata la migliore carta prepagata del momento.

Non ha spese di apertura e di gestione e, attraverso di essa, puoi fare bonifici gratuiti.

La puoi richiedere direttamente online.

Puoi fare fino a 2.500 euro annui di ricariche.

Inoltre ti ricordiamo che è una carta aderente al circuito Mastercard, quindi puoi pagare in moltissimi negozi sia fisici che online.

Molto utile anche il programma Cashback per guadagnare grazie ad acquisti effettuati negli store convenzionati.


Conto Easy


Il conto Easy è proposto da Crédit Agricole.

Anch’esso è molto vantaggioso, a partire dal fatto che è a zero spese, senza canone.

Grazie a questo conto puoi effettuare prelievi e versamenti gratuiti presso gli sportelli bancomat.

Puoi fare operazioni 24 ore su 24 e hai a disposizione un servizio di home banking, per visualizzare in ogni momento il tuo estratto conto digitale.

I costi fissi e i costi variabili

Uno degli elementi su cui gli istituti di credito insistono anche nell’ambito della promozione conti correnti, quando hanno intenzione di far conoscere ai potenziali clienti le loro offerte, è quello che riguarda i costi.

Infatti nel decidere quale sia la migliore banca per aprire un conto corrente dobbiamo tenere conto anche delle eventuali spese che ci vengono richieste.

In realtà abbiamo due fattori importanti da considerare.

Si tratta sia dei costi fissi che dei costi variabili.

I primi sono rappresentati da quelle spese collegate al conto corrente indipendentemente dall’uso che ne facciamo.

Si tratta delle imposte di bollo, della presenza di un eventuale canone mensile e spese per la gestione di servizi aggiuntivi, come carte o altri conti in più rispetto a quello principale.

Nei costi variabili invece rientrano tutte quelle spese di utilizzo, fra le quali vanno contate per esempio le commissioni.

Quindi considera i costi per i bonifici, anche quelli in più per bonifici che si riferiscono all’estero o per i prelievi fuori dall’area dell’Unione Europea.

Si possono aggiungere eventuali costi che riguardano i conti deposito o i conti deposito titoli.

Le migliori banche del 2019

Ci sono alcuni istituti di credito che si sono distinti nel corso del tempo, perché si pongono come fortemente innovativi e perché hanno saputo offrire ai loro clienti dei prodotti bancari davvero molto vantaggiosi, che ben si adattano alle esigenze di ciascuno.

Ma a quali banche di questo tipo puoi fare affidamento?

Te ne suggeriamo alcune!


Banca N26


In pochi anni banca N26 è riuscita a raggiungere un certo successo.

È stata considerata la migliore banca europea per smartphone.

N26 ti consente di aprire un conto soltanto in 8 minuti, direttamente online.

Basta avere a disposizione un documento di identità ed effettuare un riconoscimento attraverso un selfie.

Ti offre quattro tipi di conto:

  • conto Standard, che è gratuito;
  • conto Black, al costo di 9,90 euro con la possibilità di usufruire di tante coperture assicurative;
  • conto corrente Metal, un’offerta davvero completa con carta Mastercard abbinata e con un customer service dedicato, oltre alla possibilità di condizioni esclusive presso alcuni partner di negozi online selezionati. Questo conto costa 16,90 euro al mese;
  • conto Business, sempre gratuito, pensato per i professionisti con sconti sugli acquisti.

Banca Hype


Banca Hype non propone un conto corrente vero e proprio, ma una carta prepagata cosiddetta evoluta, che è dotata di codice IBAN.

In questo modo puoi disporre di un vero e proprio conto corrente, ma con la possibilità di risparmiare rispetto a quello tradizionale.

Infatti non sono previste né spese di apertura né di gestione e ti basta agire attraverso la compilazione di un modulo online, per aprire questo “conto corrente” in pochi minuti.

Non devi inviare nulla per posta e tutta la pratica viene gestita tramite una videochiamata, durante la quale devi mostrare il tuo documento di identità.

I piani di Hype sono due:

  • il conto Hype Start, che è gratuito e che ti mette a disposizione fino a 2.500 euro di ricariche all’anno;
  • il conto Hype Plus, che costa 1 euro al mese e ti dà la possibilità di ricaricare fino a 60.000 euro.

Banca Widiba


Si tratta di una banca online con funzionalità molto semplici per chi ha bisogno di un prodotto in grado di gestire con una certa facilità i propri risparmi.

Le spese da sostenere sono minime, anche perché essendo una banca online non deve sostenere costi di gestione tipici di un istituto tradizionale.

Widiba mette a disposizione conti deposito tra i migliori sul mercato, con tassi di interesse dello 0,30% o dello 0,50% per la linea di prodotti liberi e tassi di remunerazione dell’1,20% con la linea vincolata, con un vincolo di 24 mesi.

Molto interessante è anche la carta prepagata Maxi, che ha un canone annuo di 10 euro e si può ricaricare anche online, con apertura e gestione a costo zero.


Intesa Sanpaolo


Intesa Sanpaolo è stata considerata, secondo una classifica della BCE, una fra le banche più sicure.

Questo istituto di credito offre dei prodotti bancari completi, con una grande varietà di servizi che hanno l’obiettivo di rispondere a molte esigenze differenti.

I clienti possono scegliere prestiti, conti correnti e hanno l’opportunità di fare degli investimenti che riguardano la gestione dei risparmi.

Inoltre Banca Intesa Sanpaolo mette a disposizione tante carte di debito e carte prepagate molto utili per fare acquisti sia presso i negozi fisici che presso gli store online.

Il contatto con la banca

Il contatto con la banca rappresenta uno di quei fattori fondamentali per decidere quale sia la migliore banca per aprire un conto corrente.

Si tratta di valutare le possibilità che la banca ci offre per un contatto diretto con essa.

Si potrebbe trattare di un contatto online o direttamente presso lo sportello fisico sul territorio.

Sicuramente i contatti online sono molto importanti.

Oggi infatti molti clienti sono alla ricerca di una modalità di gestione autonoma del conto, per velocizzare e semplificare le procedure.

In effetti quasi tutti gli istituti di credito mettono a disposizione comodi servizi di Home Banking e un’app, che di solito si può gestire tramite dispositivi mobili, per avvantaggiare i clienti nella gestione delle operazioni.

In genere i servizi online costano anche molto meno.

Tuttavia non trascurare nemmeno la possibilità che la banca sia presente attraverso delle filiali sul tuo territorio di riferimento.

In certi casi può essere davvero conveniente poter contare su un interlocutore, specialmente se avessi bisogno di prodotti più particolari, come per esempio mutui o fidi.

I servizi aggiuntivi

Un altro fattore molto importante per decidere quale sia la migliore banca per aprire un conto corrente è costituito dai servizi aggiuntivi che la banca stessa può mettere a tua disposizione.

Anche in questo caso le necessità sono piuttosto variabili e dipendono dalle situazioni personali.

Per esempio potresti avere bisogno di una carta di credito oppure potresti avere la necessità di ricorrere ad un deposito titoli.

Inoltre, se fai di frequente viaggi all’estero, potresti avere delle specifiche esigenze.

Considera tutti questi servizi che la banca ti può mettere a disposizione e, nel prendere la decisione più adeguata, cerca di mettere in evidenza un maggiore rapporto qualità-prezzo, per scegliere anche in base al prezzo competitivo i servizi di cui hai maggiormente bisogno.

L’aspetto della sicurezza

Se vuoi decidere quale sia la migliore banca per aprire un conto corrente, tieni conto anche dell’aspetto della sicurezza.

In effetti devi sempre considerare che i rischi nella gestione di un conto sono sempre dietro l’angolo.

Oggi si parla molto anche di frodi informatiche e di accessi non autorizzati, che possono mettere a repentaglio le tue finanze.

Il miglior istituto di credito potrebbe essere quello che ti offre delle garanzie in termini di sicurezza.

Per esempio per quanto riguarda l’uso delle tecnologie di avanguardia e di procedure informatiche tali da scongiurare eventuali pericoli in cui potresti incorrere.

Anche questo è un aspetto da non trascurare, anzi a volte potrebbe essere determinante.

L’affidabilità dell’istituto di credito

Nella tua scelta tieni conto anche del grado di affidabilità dell’istituto di credito a cui intendi rivolgerti.

C’è soprattutto un fattore in questi termini che devi prendere in considerazione.

Si tratta del rating, ovvero il giudizio che le agenzie internazionali danno, quando ricevono il compito di valutare la solidità di una banca.

In linea generale devi tenere presente che, più il rating si avvicina alla lettera A, più sarà l’affidabilità della banca.

Inoltre di solito il voto è espresso attraverso una combinazione di tre lettere, alle quali possono essere aggiunti dei segni più o meno.

A questo proposito ti potresti chiedere se dovresti scegliere una nuova banca o una banca storica per maggiori garanzie di affidabilità.

Le banche più presenti da tempo sul mercato hanno sicuramente un’affidabilità che non è da trascurare.

Però questa non è una caratteristica che vale in senso assoluto, anche perché non per forza il rating maggiore coincide con una banca storica.

Tieni conto anche del fatto che marchi commerciali di banche nuove tendono a mettere in campo delle promozioni che possono essere a volte molto convenienti, che ti permettono di risparmiare anche dal punto di vista economico.

Inoltre non dimenticare, oltre ai parametri di cui ti abbiamo parlato, di confrontare tutte le offerte a disposizione, magari partendo da quelle che ritieni più interessanti e più adeguate alle tue esigenze.

Soltanto in questo modo potrai renderti conto di quale conto corrente possa fare al tuo caso in termini di convenienza, ma anche di utilità.

Il confronto è davvero il punto di riferimento importante, la base di partenza da cui muoversi, per fare una scelta giusta sulla banca e sul conto corrente.

Quale migliore banca per aprire un conto corrente?

In questa guida parleremo proprio di quale sia la migliore banca per aprire un conto corrente.

In effetti oggi chi ha l’esigenza di aprire un conto corrente sente come impellente la necessità di scegliere per il proprio conto corrente bancario l’istituto di credito più affidabile.

È molto importante infatti scegliere il miglior conto corrente per non ritrovarsi alle prese con varie difficoltà.

Quello che molti utenti cercano è la solidità della banca e, fra i vari conti correnti proposti, un prodotto finanziario che risulti pratico e flessibile, oltre che facile da gestire.

Ecco perché da questo punto di vista attualmente risultano piuttosto gettonati i conto correnti online.

Un conto corrente online infatti risulta ottimo per rispondere a determinate necessità, soprattutto per gestire in maniera autonoma le proprie risorse finanziarie, senza necessariamente doversi rivolgere ad uno sportello di una filiale.

Ma andiamo più in fondo e cerchiamo di spiegare anche quale sia la migliore banca per aprire un conto corrente, che si possa caratterizzare anche come migliore banca online.

I costi dei conti correnti

Qual è la migliore banca per aprire un conto corrente?

Per poter rispondere a questa domanda, dobbiamo analizzare molti fattori, alcuni dei quali sono legati anche ai conti correnti online.

Quante volte ci siamo sentiti dire dagli esperti l’imperativo categorico confronta conti correnti.

Soltanto in questo modo possiamo veramente riuscire a fare la differenza, anche per quanto riguarda, per esempio (fattore sicuramente non di meno importanza), i costi di un determinato prodotto finanziario che ci viene proposto da un istituto bancario.

In particolare, se vogliamo analizzare i costi di un conto corrente, dobbiamo considerare sia i costi fissi che quelli variabili.

I primi costituiscono le spese che sono collegate al conto, indipendentemente dall’uso che ne facciamo.

Quindi comprendono i canoni da pagare mensilmente, ogni tre mesi o ogni anno, le imposte di bollo o spese che riguardano la gestione di alcuni servizi, come la possibilità di disporre di carte o di conti aggiuntivi.

I costi variabili, invece, sono i veri e propri costi di utilizzo di un conto, che possono essere espressi anche in commissioni, quindi i costi per i bonifici, le commissioni per i prelievi che possiamo fare nei Paesi che non appartengono all’Unione Europea, le spese per i conti deposito.

L’aspetto della sicurezza

Un altro aspetto che è opportuno considerare, se vogliamo sapere quale sia la migliore banca per aprire un conto corrente, è quello relativo alla sicurezza.

Attualmente non sono pochi i piccoli e medi risparmiatori che nutrono dei dubbi sulla sicurezza degli istituti bancari.

D’altronde è facile comprendere questo aspetto, se consideriamo il fatto che viviamo in una fase economicamente molto complessa.

Tuttavia, se vuoi sapere qual è la migliore banca per aprire un conto corrente, considera che moltissime banche aderiscono in Italia al Fondo interbancario di garanzia, che è in grado di tutelare fino a 100.000 euro per conto corrente.

Chi ha la necessità di tutelare somme più elevate deve assolutamente considerare molti altri fattori, per scegliere una banca solida, che disponga di una buona liquidità.

L’aspetto della Home Banking

Oggi sempre più persone sentono l’esigenza di poter disporre di un conto corrente online.

La migliore banca per aprire un conto corrente potrebbe essere proprio quella che offre gratuitamente i servizi di Home Banking.

Attraverso l’operatività online, i titolari di un conto corrente hanno molte opportunità: possono fare acquisti, possono fare e ricevere transazioni finanziarie, possono tenere sempre sotto controllo la loro lista movimenti e il saldo e possono perfino consultare l’estratto conto online.

La migliore banca per aprire un conto corrente potrebbe essere proprio quella che offre tutti questi servizi senza spese aggiuntive, dando la possibilità di operare in qualsiasi momento anche attraverso un’app specifica per i dispositivi mobili.

Le migliori banche

Ma a livello pratico qual è la migliore banca per aprire un conto corrente?

Prendiamo in considerazione gli istituti di credito che propongono dei conti correnti interessanti, che potrebbero fare al caso tuo:

  • N26 – puoi aprire un conto corrente in pochi minuti. Entro poche ore ottieni il tuo codice IBAN ed entro qualche giorno una carta Mastercard. Puoi accedere a diverse tipologie di conto, fra cui quello standard che è a zero spese;
  • Hype – in questo caso non possiamo parlare di un vero e proprio conto corrente, perché hai a disposizione una carta prepagata che è dotata comunque anche di codice IBAN. Questa carta ha ricevuto vari riconoscimenti, proprio per le sue caratteristiche di facilità di apertura e per il fatto che è molto più rispetto ad una tradizionale carta conto;
  • Fineco Bank – Fineco ti offre un conto corrente a zero spese, dandoti l’opportunità di fare trading direttamente dal tuo PC;
  • CheBanca – CheBanca fa parte del gruppo Mediobanca. Ti offre un conto corrente a partire da una spesa annua di 24 euro, mettendoti a disposizione anche una certa operatività presso gli sportelli;
  • Monte dei Paschi di Siena – questa banca dà una certa sicurezza in quanto ormai il suo capitale appartiene per il 60% allo Stato italiano. Le due tipologie di conto corrente offerte sono MPS One e Mio;
  • Hello Bank – con il conto corrente bancario di Hello Bank, che si chiama Hello Money, puoi fare tutto online. I tassi offerti da questo conto corrente sono molto bassi. Inoltre Hello Bank ti garantisce una certa sicurezza mettendoti a disposizione un token in grado di generare OTP. I costi possono variare da una spesa minima pari a zero ad un massimo di cinque euro. Puoi avere a disposizione gratuitamente le carte di credito e di debito;
  • Banca Dinamica – propone il conto corrente Dinamica. Anche questo è un conto corrente online e può essere sfruttata proprio l’operatività sul web sia per l’apertura che per la gestione. In maniera assolutamente gratuita avrai a disposizione, oltre al conto vero e proprio, anche il deposito titoli, il conto deposito e una carta bancomat. Il costo per i bolli è zero e puoi fare dei prelievi gratuiti sui conti correnti bancomat. Poiché è un conto corrente online, dopo aver completato la procedura di apertura, ti vengono rilasciati dei codici PIN e OTP password.

TUTTE LE NOSTRE GUIDE: VAI QUI!

Redazione Contocorrente.net
Ciao siamo la Redazione di Contocorrente.net. Sul nostro sito potrai trovare tutte le recensioni dei conti correnti, tutte le informazioni riguardanti le banche italiane e estere, e capirai come operare sulle home banking e le App Mobile delle banche. Puoi trovare inoltre guide e strumenti utili in grado di rispondere a molte tue domande! Gestisci al meglio i tuoi soldi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here