Migliore Banca Italiana: La Classifica delle Banche e i Fattori da Valutare!

0
666
migliore banca italiana elenco

Qual è la migliore banca italiana?

Una domanda che si pongono molti italiani la cui risposta permette di fare scelte corrette riguardo l’apertura di un conto o qualsiasi tipo di operazione finanziaria si voglia fare.

Stabilire quale possa essere considerata la migliore banca italiana non è semplice!

Occorre tenere in considerazione alcuni criteri molto importanti.

Andiamo per ordine!

Immediatamente, parlando di migliore banca italiana, a tutti viene in mente l’aspetto della sicurezza, che è certamente fondamentale.

Tuttavia, per stabilire quale sia la migliore banca italiana, sarebbe il caso di tenere presenti anche altri fattori da non sottovalutare.

Soltanto in questo modo puoi stabilire qual è la migliore banca italiana.

Potrai fare così una scelta più consapevole, se intendi affidare alla migliore banca italiana i tuoi risparmi o se vuoi fare degli investimenti riferendoti per esempio, fra le banche italiane, alla migliore banca online italiana.

In effetti per essere consapevole e avere un panorama molto più vasto dovresti tenere presenti anche i vari servizi che le banche mettono a tua disposizione.

Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire come fare per stabilire quale sia la migliore banca italiana.

Segui la nostra guida!

Considera il contesto

Molto importante è considerare, per stabilire quale sia la migliore banca italiana, il contesto di riferimento.

Si tratta di prendere in considerazione le caratteristiche dell’epoca contemporanea soprattutto dal punto di vista economico.

Per esempio anche quando si andava alla ricerca della migliore banca italiana 2018, proprio per stabilire quale fosse la migliore banca italiana 2018, si è tenuto conto del fatto che ci troviamo in un periodo storico molto complicato per le banche.

Quante volte infatti abbiamo sentito parlare di crisi bancaria?

Gli istituti di credito, anche quelli italiani, stanno attraversando un periodo piuttosto difficile.

Le complicazioni sono dovute soprattutto al fattore della sicurezza, che metterebbe a rischio la solidità delle banche.

In realtà se vuoi stabilire quale sia la migliore banca italiana dovresti renderti conto del fatto che non tutte le banche sono diventate insicure.

Infatti la BCE ha messo a disposizione una protezione. Si tratta del fondo interbancario di garanzia.

È una tutela che copre fino a 100.000 euro.

Se la banca dovesse avere difficoltà a restituirti i soldi che hai depositato, interviene il fondo interbancario di garanzia che ti può restituire fino a 100.000 euro e 200.000 in caso di un conto cointestato.

Più che altro quindi i problemi delle banche riguardano quei crediti che in passato sono stati concessi e che adesso sono difficili da recuperare.

Analisi delle banche

Per poter scegliere in tutta tranquillità la migliore banca italiana, occorre fare un’analisi a 360 gradi dell’istituto di credito al quale intendi rivolgerti.

In questo modo puoi comprendere lo stato di salute che riguarda il patrimonio di una banca.

Ci sono in particolare dei parametri che possono esserti utili.

Il CET1 Ratio

Il CET1 Ratio o CET1 Banche Italiane è un indicatore che indica l’affidabilità di una banca ed è molto importante per stabilire quale possa essere considerata la migliore banca italiana.

Il nome esteso di CET1 Ratio è common equity tier 1.

Esso riassume il valore dei crediti deteriorati, dello stato patrimoniale e delle risorse della banca.

Si esprime in percentuale. Più quest’ultima è alta, più vuol dire che la banca presa in considerazione gode di uno stato di buona salute.

Secondo i criteri della BCE, il CET1 minimo per poter tenere in considerazione una banca corrisponde all’8%.

Secondo la Banca d’Italia, il minimo corrisponde al 10,5%.

Le banche più affidabili

Classifica migliore banca? Vediamo insieme le varie indagini.

Se vuoi sapere quali sono le banche più affidabili, quelle che sono state ritenute essere le migliori banche italiane, puoi tenere in considerazione l’indagine svolta da Altroconsumo.

Secondo questa classifica, possiamo distinguere le banche italiane in questo ordine:

  1. Banca Progetto SPA
  2. Aletti Banca di Investimento Immobiliare
  3. Widiba
  4. ICCREA Banca
  5. BCC Napoli
  6. BCC Turriaco
  7. BCC Laureanzana
  8. Banca Leonardo
  9. BCC Santeramo
  10. Binck Bank

Ci sono anche altre indagini che hanno elaborato una classifica delle migliori banche italiane.

Per esempio questo è il risultato di Corriere Economia, in collaborazione con l’Università Bocconi di Milano:

  1. Banca Mediolanum
  2. Banco Popolare
  3. Bper
  4. Credem
  5. Intesa San Paolo
  6. Credito Valtellinese
  7. Carige
  8. BPM
  9. Ubi Banca
  10. MPS

I criteri di scelta

È chiaro che i criteri di scelta vanno definiti anche in maniera personale.

Infatti, se vuoi decidere qual è la migliore banca italiana, devi tenere conto anche delle tue esigenze personali.

Tuttavia se vuoi possiamo fornirti dei fattori da tenere in considerazione, che ti possono servire per orientarti al meglio.

Continua a restare con noi e vedi che cosa ti suggeriamo.

I servizi messi a disposizione

Quando scegli una banca, reputando che sia la migliore banca italiana, prendi in considerazione i servizi che essa mette a disposizione.

Di solito le banche del nostro Paese propongono al cliente una grande varietà di servizi.

È logico però che non tutti possono corrispondere alle singole esigenze di un cliente.

Può accadere anche che alcuni servizi non ti servano.

Proprio per questo motivo non scegliere i servizi che non fanno al caso tuo.

Le filiali sul territorio

Un altro criterio importante da tenere in considerazione è la presenza di filiali sul territorio, specialmente se come cliente hai bisogno sempre di operare allo sportello.

Naturalmente non tutte le banche sono caratterizzate da questo fattore, mentre altri istituti di credito offrono servizi allo sportello a prezzi molto convenienti.

Proprio per questo motivo, se hai esigenza di operare direttamente in filiale, rivolgiti a queste banche.

I costi

Oggi le banche propongono molti servizi, come conti correnti, conti deposito e strumenti di investimento di diverso genere.

Il problema principale però è costituito dai costi che tutti questi prodotti hanno.

Tuttavia la concorrenza è abbastanza alta e quindi è facile trovare anche prezzi molto differenti a parità degli stessi servizi offerti.

Come criterio quindi puoi tenere in considerazione quello dei costi e scegliere la banca che offre servizi a prezzi più contenuti.

Le banche online: qual è la migliore

Molti oggi scelgono di usufruire dei servizi proposti da una banca online.

Per diversi clienti una banca che opera esclusivamente attraverso la rete rappresenta un vantaggio, soprattutto per i servizi di home banking che offrono anche attraverso alcune applicazioni specifiche che riescono a soddisfare le esigenze versatili dei consumatori.

In effetti le banche online di solito sono più orientate verso i consumatori e corrispondono più alle esigenze dei piccoli risparmiatori.

In genere le banche online hanno meno crediti inesigibili, perciò tendono ad essere particolarmente sicure.

È difficile distinguere quale sia la migliore, perché tutte di solito si collocano sullo stesso piano, potendo rappresentare un punto di riferimento importante anche nel nostro Paese.

Il problema della sicurezza

Forse ti starai chiedendo qual è la strategia più esatta per riuscire a scegliere una banca sicura.

Se continui a leggere la nostra guida, potrai scoprire come scegliere una banca sicura.

Ti diciamo subito però che non esiste un metodo infallibile, ma più che altro devi rifarti a differenti criteri.

Le grandi dimensioni

Prendi sempre come punto di riferimento la grandezza della banca.

Qualcuno pensa che sia più sicuro scegliere una banca di piccole dimensioni.

In realtà, qualunque sia la grandezza di una banca, tutto ciò non sottrae al rischio di fallimento.

È bene però precisare che una banca di grandi dimensioni potrebbe comportare alcuni vantaggi per i clienti.

Non si deve infatti dimenticare che le banche più grandi vengono sottoposte ad una duplice vigilanza, quella di Bankitalia e quella della Banca Centrale Europea.

La possibilità di trovare informazioni

Scegliere una banca di grandi dimensioni e di importante rilevanza a livello nazionale comporta anche un altro vantaggio: è possibile trovare facilmente più informazioni che riguardano proprio quell’istituto di credito.

Si possono tenere in considerazione anche le notizie che riguardano la grande banca che si è scelta e quindi in questo modo si può valutare meglio il suo stato di salute.

La quotazione in Borsa

Non dimenticare, inoltre, che le grandi banche sono quotate in Borsa.

Quindi, specialmente se sei un po’ esperto in questo settore, puoi avere la possibilità di monitorare l’andamento del titolo azionario della banca.

In questo modo puoi ricavare delle informazioni molto utili, per capire la situazione economica in cui versa l’istituto di credito.

Infatti il mercato azionario solitamente tende a far salire o a far scendere un titolo in base alla situazione finanziaria dell’istituto che emette il titolo stesso.

In più con la quotazione in Borsa puoi contare sul controllo istituito dalla Consob.

I titoli di Stato e i buoni postali

Un altro criterio che potresti utilizzare per scegliere quale sia la migliore banca italiana è costituito dal fatto che una banca metta a disposizione dei titoli di Stato o, nel caso delle Poste Italiane, i buoni fruttiferi postali.

Di solito questi prodotti finanziari offrono delle garanzie ai risparmiatori, perché rappresentano un tasso di sicurezza in più per i risparmi.

Sicuramente non sono titoli da considerare se vuoi avere delle rendite molto alte.

Tuttavia sono dei buoni investimenti da fare, piuttosto che rivolgersi ad altri titoli che sono più ad alto rischio e che potrebbero mettere in pericolo in poco tempo i risparmi che hai accumulato nel tempo.

In generale tieni sempre presente che non dovresti investire su titoli di cui le informazioni sono poche o che non si comprendono in maniera precisa, perché questi possono essere più rischiosi, visto che non si riesce a comprendere in dettaglio il funzionamento.

Redazione Contocorrente.net
Ciao siamo la Redazione di Contocorrente.net. Sul nostro sito potrai trovare tutte le recensioni dei conti correnti, tutte le informazioni riguardanti le banche italiane e estere, e capirai come operare sulle home banking e le App Mobile delle banche. Puoi trovare inoltre guide e strumenti utili in grado di rispondere a molte tue domande! Gestisci al meglio i tuoi soldi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here