Banco di Sardegna: Caratteristiche, Info e Opinioni!

0
625
banco di sardegna online

Il Banco di Sardegna potrebbe essere l’istituto di credito adatto a te?

In ogni caso, se stai cercando informazioni dettagliate, puoi seguire questa guida.

Il nostro obiettivo è quello di renderti più consapevole dei conti correnti che Banco di Sardegna ti può offrire.

In questo modo puoi avere la possibilità di valutare con attenzione ciò che ti serve, per decidere se Banco di Sardegna ha un conto corrente che possa corrispondere alle tue esigenze personali.

Il Banco di Sardegna in effetti rappresenta una realtà piuttosto affermata.

Ecco perché vogliamo fartelo conoscere in maniera più precisa, dandoti anche la possibilità di scoprire tutto ciò che rientra nei servizi di Banco di Sardegna on line.

Sei pronto per cominciare?

Andiamo con ordine!

Banco di Sardegna oggi

Banco di Sardegna oggi, come abbiamo già specificato, è una realtà piuttosto affermata in mano a BPER Banco di Sardegna, che ne detiene il 51% delle azioni.

Il restante 49% dei titoli azionari è in mano alla Fondazione Banco di Sardegna.

Attualmente riesce a coprire con i suoi sportelli il 70% dei Comuni sardi.

Inoltre l’istituto di credito presenta altre filiali in diverse regioni, come la Lombardia, la Liguria, il Lazio e la Toscana.

Può contare all’attivo su più di 622.000 clienti.

Banco di Sardegna storia

Il Banco di Sardegna ha un forte legame territoriale con l’isola in cui opera maggiormente.

Inizialmente si chiamava Banca di Sardegna, quando l’istituto è stato fondato nel 1953.

Le origini antiche vanno cercate nel Seicento, quando nascono nell’isola i Monti di Soccorso.

L’obiettivo dei Monti di Soccorso era quello di aiutare i contadini sardi nel riuscire a procacciare il grano e l’orzo necessari per il raccolto.

Erano gli stessi membri della comunità a fornire il patrimonio dei Monti di Soccorso sotto forma di grano.

Nel Settecento i Monti di Soccorso, in seguito ad una riforma di ordine legislativo, sono stati trasformati in Monti Frumentari e poi in Monti Nummari.

L’obiettivo era quello di aiutare i contadini attraverso delle anticipazioni di denaro che venivano fornite con un tasso di interesse molto basso.

Tutta la storia è molto lunga, per arrivare nel Novecento alle Casse di Cagliari e Sassari.

Nel 1994 queste realtà assunsero il nome di Casse Comunali di Credito Agrario e avevano il compito di amministrare i terreni rimasti al demanio.

Nel 1953 arriviamo alla formazione del vero e proprio Banco di Sardegna, a partire da queste realtà istituzionali.

Un momento importante nella storia della banca è stato rappresentato dal 2001, quando il Banco di Sardegna è entrato a far parte del gruppo BPER, sempre confermando il suo ruolo importante per l’isola sarda.

Banche del gruppo Banco di Sardegna

Il Banco di Sardegna fa parte del gruppo BPER, che starebbe per Banca Popolare dell’Emilia Romagna.

Questo gruppo ha il 51% del capitale sociale.

Banco di Sardegna conti correnti

Andiamo ad esaminare più dettagliatamente quali sono i conti correnti messi a disposizione nell’offerta di Banco di Sardegna.

Questo istituto di credito ha alcuni prodotti che si rivolgono più specificamente ai privati e altri che invece vengono messi a disposizione per i professionisti e per le imprese.

Conto base

Il conto base si rivolge principalmente ai privati.

È molto facile da aprire e da gestire e ha dei costi ridotti.

Infatti l’offerta comprende anche, oltre ai servizi basilari, l’associazione di una carta di debito, la possibilità di fare bonifici, l’accredito dello stipendio o della pensione, oltre che il pagamento delle bollette che si riferiscono alle utenze domestiche.

Conto corrente componibile

È un’offerta molto flessibile quella del conto corrente componibile del Banco di Sardegna, perché in qualsiasi momento puoi decidere di attivare o disattivare alcuni servizi a tuo piacimento.

Alcune funzionalità di questo conto possono essere attivate anche per periodi limitati di tempo, in corrispondenza delle tue necessità.

Il canone è gratuito per i primi sei mesi e poi viene calcolato per i prodotti che hai attivato, fino a raggiungere un massimo di 2 euro al mese.

Alla versione base puoi aggiungere una carta di debito, il pacchetto bonifici online, la domiciliazione delle utenze, il pacchetto bonifici in filiale, la disponibilità di una carta di credito e il pacchetto prelievi su bancomat anche di altre banche, al costo di 2,50 euro.

Se accrediti lo stipendio o la pensione oppure se ricevi bonifici per almeno 1.000 euro al mese, non paghi la domiciliazione delle bollette, quindi risparmi anche 0,50 euro.

Conto Smarty online

Molto interessante anche è Banco di Sardegna online Smart Web.

Con Banco di Sardegna Smart Web puoi avere un conto corrente totalmente online, che puoi gestire in qualsiasi momento e in qualunque situazione.

Il canone è gratuito per chi ha meno di 28 anni.

Non ci sono spese di apertura e puoi fare con questo conto operazioni online illimitate.

Ti viene rilasciata una carta di debito gratuita e puoi usufruire dei servizi di Banco di Sardegna online, tutti quei servizi che riguardano Banco di Sardegna Home Banking.

Conti di deposito

Da non perdere sono anche le offerte di Banco di Sardegna che riguardano i conti di deposito.

In particolare abbiamo due tipologie di conto su cui possiamo soffermarci.

Si tratta di Conto Banco e di Conto Banco Web.

Vediamo quali sono le principali differenze tra questi due conti deposito.

Col Conto Banco paghi un canone trimestrale di 12 euro, puoi fare operazioni illimitate sia sul web che in filiale.

Inoltre puoi prelevare dal bancomat gratuitamente su tutti gli sportelli delle banche del gruppo BPER e in più disponi di tre prelievi gratis al mese in riferimento agli sportelli di altre banche.

Con Conto Banco Web paghi un canone trimestrale di 6 euro.

Puoi fare operazioni illimitate online e puoi prelevare dal bancomat gratuitamente, facendo riferimento a tutti gli sportelli delle banche del gruppo BPER.

Sia per l’uno che per l’altro conto puoi utilizzare gratuitamente tutte le funzioni online di Banco di Sardegna.

Solidità Banco di Sardegna

Banco di Sardegna è davvero molto solido e affidabile.

Infatti non devi dimenticare che fa parte del gruppo BPER, che è una realtà che fa della sua forza il legame con il territorio.

Anche gli indicatori di stabilità considerati a livello internazionale indicano la forte affidabilità di questo gruppo bancario.

Per esempio il CET1 è pari a 32,12%.

Se pensiamo che la Banca d’Italia chiede il minimo dell’8%, ci accorgiamo delle grandi potenzialità di questa banca.

Nell’ambito del sistema bancario nazionale, il Banco di Sardegna viene definito come a bassa rischiosità, anche perché può contare su un’alta liquidità.

Banco di Sardegna Home Banking

Come abbiamo già specificato, il Banco di Sardegna dispone per i suoi conti anche di un servizio di Home Banking Banco di Sardegna.

Sono dei servizi molto utili per chi vuole gestire completamente online, in totale autonomia, i propri risparmi e le proprie risorse finanziarie.

Basta accedere dal desktop del tuo PC, per compiere molte funzioni e per monitorare la lista movimenti e il tuo saldo a disposizione sul conto corrente.

Mobile Banking Banco di Sardegna

Da non dimenticare la Banco di Sardegna App, un’applicazione disponibile sia per iOS che per i dispositivi con sistema operativo Android.

Il Banco di Sardegna ti dà la possibilità, attraverso l’applicazione per dispositivi mobili, di gestire in qualunque momento la tua situazione finanziaria, di effettuare transazioni di denaro online, di monitorare la lista movimenti e il saldo, per tenere sempre sotto controllo le tue risorse economiche.

Sono molte le funzionalità di cui puoi usufruire attraverso il tuo account sull’applicazione.

Banco di Sardegna opinioni

Per mettere a punto questa guida su Banco di Sardegna, abbiamo cercato sul web diverse recensioni che hanno lasciato i correntisti che già utilizzano i prodotti finanziari di Banco di Sardegna.

Abbiamo così riscontrato che le opinioni sono molto positive.

I clienti si dichiarano soddisfatti per l’alta affidabilità di questa banca e ritengono che possa essere considerata un istituto di credito dalle alte potenzialità.

Inoltre esprimono tutta la loro soddisfazione per la possibilità di avere a disposizione dei servizi online che generalmente vengono offerti in maniera gratuita, per rispondere alle esigenze personali e per gestire senza troppe complicazioni il proprio budget di riferimento.

La nostra valutazione

Riteniamo che Banco di Sardegna possa essere considerato fra le realtà bancarie più affidabili del nostro Paese.

Il suo punto di forza (pensiamo che questo sia molto importante) consiste nel legame con la realtà territoriale di appartenenza.

È davvero importante stare a vedere come questo possa essere il punto essenziale perché, come ci indica anche la storia di questo istituto di credito, una banca possa darsi da fare per dare il meglio e per offrire dei prodotti finanziari capaci di rispondere alle necessità personali di ogni cliente.

Dai prodotti di base a quelli più modulari e componibili, Banco di Sardegna oggi si può proporre come un punto di riferimento non soltanto per i clienti sardi, ma può conquistare un vasto panorama a livello territoriale e nazionale.

TUTTI I CONTI CORRENTI: VAI QUI!

Redazione Contocorrente.net
Ciao siamo la Redazione di Contocorrente.net. Sul nostro sito potrai trovare tutte le recensioni dei conti correnti, tutte le informazioni riguardanti le banche italiane e estere, e capirai come operare sulle home banking e le App Mobile delle banche. Puoi trovare inoltre guide e strumenti utili in grado di rispondere a molte tue domande! Gestisci al meglio i tuoi soldi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here