Chiusura Conto Corrente: Costi e Come Si Fa!

0
507
chiusura conto corrente

La chiusura conto corrente può essere richiesta per vari motivi.

In qualsiasi momento il cliente di una banca può decidere di chiudere il rapporto che lo lega all’istituto di credito attraverso il conto corrente.

Sono diverse le esigenze che possono portare a prendere questa decisione, per esempio la possibilità di gestire in maniera differente i propri risparmi o il trasferimento in un’altra città.

In ogni caso sono sempre da tenere presenti alcuni punti importanti come:

  • il costo chiusura conto corrente
  • tempi chiusura conto corrente necessari che l’operazione implica.

Se vuoi sapere come procedere alla chiusura del conto corrente continua a leggere questa guida, perché ti daremo tutti i dettagli.

Ci soffermeremo sulle varie tipologie di conto corrente, spiegandoti come funziona la chiusura conto corrente, in modo che tu possa essere consapevole su come agire nelle diverse situazioni.

Come chiudere un conto corrente bancario

Ma proviamo a vedere nelle linee generali come funziona la chiusura conto corrente.

In genere la chiusura conto corrente, nelle modalità specifiche, può differenziarsi da banca a banca.

Tuttavia possiamo individuare delle linee generali, che puoi tenere a mente.

Per procedere alla chiusura conto corrente devi andare di persona presso la banca e puoi anche decidere di aprire un nuovo conto corrente presso un altro istituto di credito.

Quando vai in banca, puoi presentarti allo sportello e fare la richiesta dell’estinzione del tuo conto corrente.

La prima cosa da fare è quella si compilare l’apposito modulo chiusura conto corrente bancario.

In questo modo avrai fatto la richiesta chiusura conto corrente e puoi decidere se ricevere le somme che sono rimaste sul conto in contanti o attraverso un assegno.

In alternativa, piuttosto che presentarsi allo sportello, il cliente di una banca può inviare una lettera chiusura conto corrente di cui puoi trovare il modello qui: Lettera Chiusura Conto Corrente: Cosa Devi Scrivere! Il Modello!

La lettera per chiusura conto corrente deve essere inviata tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.

Nella busta devi inserire, oltre che l’apposito modulo, come per esempio il modulo chiusura conto corrente CheBanca, anche una comunicazione scritta, attraverso la quale spieghi la tua intenzione di procedere a chiudere il conto.

Metti nella busta anche gli assegni che non sono stati emessi, dopo averli annullati, e le carte di credito e l’eventuale bancomat collegati al conto.

Ricordati di tagliare queste carte a metà.

Se vuoi aprire contemporaneamente anche un altro conto corrente presso un’altra banca, puoi procedere alla chiusura conto corrente, compilando anche l’apposito chiusura conto corrente modulo, rivolgendoti al nuovo istituto di credito.

I tempi e i costi

I tempi di chiusura del conto corrente non sono molto lunghi.

In genere si tratta di aspettare circa 10 giorni.

Solitamente si aspetta più tempo quando ci sono degli addebiti che devono essere effettuati in un periodo successivo.

Questo per quanto riguarda la chiusura conto corrente: tempi.

Per ciò che riguarda invece i costi per la chiusura di un conto corrente, dobbiamo dire  che le spese di chiusura conto corrente, sono pari a zero e sono applicabili soltanto nella misura a quelle previste nel contratto iniziale.

Se la banca non si attiene a queste direttive, potrebbe incorrere anche nel pagamento di un indennizzo per ritardo chiusura conto corrente.

Come chiudere un conto corrente postale

Anche il conto corrente postale si può chiudere in qualsiasi momento e per qualsiasi ragione.

Il correntista infatti non è tenuto a spiegare le motivazioni che stanno alla base della propria scelta.

Per prima cosa devi recarti presso una filiale di Poste Italiane, che è quella proprio dove hai aperto il conto.

Da qui inizia la procedura per la chiusura conto corrente postale.

Devi portare con te il documento di identità, le carte di credito, il bancomat, il libretto degli assegni.

Consegni tutti questi elementi e immediatamente viene annullato il conto corrente.

Ti viene chiesto di compilare un modulo.

In alternativa, se non puoi recarti in filiale, manda una lettera di chiusura conto corrente, una raccomandata con ricevuta di ritorno attraverso la quale esprimi la volontà di chiudere il conto.

Anche nella lettera raccomandata devi inserire tutti i documenti che dovresti consegnare in filiale.

Come chiudere un conto corrente in caso di decesso

Come procedere per la chiusura di un conto corrente defunto?

Cosa fare in caso di chiusura conto corrente postale defunto?

Scopriamo come effettuare anche la chiusura conto corrente cointestato per decesso.

C’è anche da spiegare la questione degli eredi sulle giacenze che rimangono nel conto corrente, quando avviene il decesso di una persona.

Alla morte del cliente la banca congela ogni rapporto con lui, perché altre persone non possono più procedere nell’effettuare operazioni sul conto.

Poi i rapporti possono proseguire se viene stabilito chi sono gli eredi e quando viene presentata una copia della dichiarazione di successione.

Se il conto corrente è intestato soltanto al defunto, una volta accertati gli eredi, questi ultimi possono continuare a procedere con la movimentazione bancaria.

In genere, se ci sono più eredi, la banca procede a sbloccare il conto soltanto se tutti gli eredi sono d’accordo.

Se si tratta di un erede consistente nel coniuge superstite in regime di comunione legale dei beni, il coniuge può beneficiare del 50% del conto del defunto, a prescindere dagli altri eredi.

Come chiudere un conto corrente cointestato

Dopo aver parlato anche delle spese chiusura conto corrente, vediamo come si deve procedere nel caso di chiusura conto corrente cointestato

Conto corrente cointestato chiusura: 2 sono i casi da prendere in considerazione!

Conto a firme congiunte

Se il conto è a firme congiunte e quindi servono per qualsiasi operazione la firma di tutti e due i titolari, anche in questo caso della chiusura conto corrente occorre la firma di entrambi.

Conto a firme disgiunte

Se il conto corrente è a firme disgiunte, basta la firma anche di un solo titolare pure per la chiusura conto corrente.

In entrambi i casi devi andare presso la tua banca e devi compilare e firmare i moduli che ti verranno forniti.

Se non vuoi andare in banca, puoi mandare una richiesta di chiusura in forma scritta, che deve essere firmata da entrambi gli intestatari.

TUTTE LE NOSTRE GUIDE SONO QUI!

Redazione Contocorrente.net
Ciao siamo la Redazione di Contocorrente.net. Sul nostro sito potrai trovare tutte le recensioni dei conti correnti, tutte le informazioni riguardanti le banche italiane e estere, e capirai come operare sulle home banking e le App Mobile delle banche. Puoi trovare inoltre guide e strumenti utili in grado di rispondere a molte tue domande! Gestisci al meglio i tuoi soldi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here