Lettera Chiusura Conto Corrente: Cosa Devi Scrivere! Il Modello!

0
2898
lettera chiusura conto corrente: modello

La lettera chiusura conto corrente è quel documento che devi mandare alla banca, quando decidi di chiudere un conto corrente.

Dopo esserti servito di un prodotto bancario che inizialmente corrispondeva alle tue esigenze economiche, può capitare di aver bisogno di ricorrere ad una lettera per chiusura conto corrente.

La lettera di chiusura conto corrente è, come dice lo stesso nome, una lettera che ha come fine la chiusura del conto corrente bancario.

Con questo documento comunichi alla banca che non intendi più avvalerti dei servizi connessi ad un determinato conto e che intendi spostare il tuo denaro altrove.

Ma come fare a livello pratico a chiudere il conto corrente?

Come deve essere impostata per la chiusura conto corrente bancario la lettera nello specifico?

In questa guida vogliamo concentrarci proprio sulla lettera di chiusura conto corrente bancario, fornendoti un modello lettera chiusura conto corrente, in modo che tu sia consapevole di quali caratteristiche debba avere questo documento e che tu lo possa utilizzare nel momento in cui ne senti la necessità.

Quando è opportuno recarsi in filiale

Parlando di lettera chiusura conto corrente, come, per esempio, molti pensano alle operazioni che bisogna fare via internet per poter procedere alla chiusura del conto.

In realtà non sempre è necessario operare via web, anche perché c’è chi non ha molta dimestichezza con i servizi online e preferisce recarsi in filiale.

Quest’ultimo è un passo da compiere specialmente se non operi con una banca online e se la filiale alla quale ti vuoi rivolgere è piuttosto vicina al luogo in cui abiti.

Se ci sono le condizioni, puoi recarti direttamente nella filiale dell’istituto di credito.

Qui troverai il personale della banca che ti aiuterà e ti darà il modulo utile per poter procedere alla chiusura del conto corrente.

In questo modo non soltanto potrà essere più facile, ma la procedura potrà essere anche più veloce.

Infatti non hai bisogno di spedire dei documenti con raccomandata.

Esempio di lettera

Ma andiamo più nei dettagli e vediamo un esempio lettera chiusura conto corrente, che puoi utilizzare in tutti i casi, anche quando hai la necessità di scrivere una lettera chiusura conto corrente cointestato.

Ti diciamo come fare.

Modello lettera chiusura conto corrente

Scrivi in alto il mittente, indicando le tue generalità, il tuo nome, il cognome e l’indirizzo.

Poi scrivi subito dopo il destinatario, quindi indicando il nome della banca e facendo riferimento ad una specifica agenzia di una determinata città.

Poi metti il luogo e la data.

Indica l’oggetto, esprimendolo in questo modo: “chiusura conto corrente numero ____ intestato a ________________”.

Poi scrivi che con questa lettera comunichi la tua volontà di recedere dal conto corrente.

Chiedi, sempre attraverso la lettera, che la banca proceda a chiudere il conto corrente e a trasferire il saldo presso un altro conto, di cui indichi l’IBAN.

Specifica che l’altro conto corrente è intestato a te stesso e che la banca può far ricadere sempre sull’altro conto gli interessi o le spese accessorie.

Se sei titolare anche di un conto deposito titoli, indica anche il numero del conto deposito che vuoi chiudere contemporaneamente al conto corrente.

Inoltre spiega dove questi titoli vorresti che fossero trasferiti, indicando il nuovo numero di conto titoli.

Dichiara e allega alla lettera la carta bancomat tagliata e alla fine concludi con la tua firma.

La lettera deve essere mandata con raccomandata con ricevuta di ritorno alla banca a cui fai riferimento.

Generalmente gli istituti di credito non accettano altri mezzi di spedizione.

Fac simile della lettera

Vediamo il fac simile della lettera di chiusura conto corrente, in modo che tu ti possa rendere conto in maniera più evidente di come procedere nella scrittura di questa lettera chiusura conto corrente, che si rivela molto importante, nel momento in cui decidi di non avvalerti più dei servizi di cui hai usufruito fino ad un dato momento.

È importante che la lettera chiusura conto corrente sia scritta nella forma più chiara possibile.

Obbedisci al seguente schema.

Mittente: nome, cognome e indirizzo ________________________________

Destinatario: nome della banca e agenzia di  ________________________________

Oggetto: chiusura conto corrente numero ________________________________ intestato a ________________________________.

Con questa lettera comunico l’intenzione di recedere dal contratto per mezzo del quale ho stipulato l’apertura e la gestione del mio conto corrente, il cui numero ho indicato nell’oggetto.

Manifesto la mia volontà di procedere alla chiusura del conto e chiedo che l’eventuale saldo residuo sia trasferito presso un altro conto corrente, che corrisponde all’IBAN ________________________________ a me stesso intestato.

Chiedo che presso questo ulteriore conto corrente siano accreditati gli interessi o siano addebitate le spese accessorie.

(Formula da utilizzare soltanto se sei titolare anche di un conto deposito titoli)

Contemporaneamente alla chiusura del conto corrente chiedo di chiudere anche il conto titoli numero ________________________________, procedendo al trasferimento di questi titoli presso la banca ________________________________ agenzia di ________________________________ sul conto titoli numero ________________________________.

Allego il bancomat tagliato.

Distinti saluti.

Firma ________________________________

I tempi di chiusura

Adesso ti potresti chiedere quanto tempo passa dal momento in cui mandi la lettera chiusura conto corrente al momento in cui la banca procede alla chiusura del tuo conto corrente in maniera effettiva.

Di solito non passa molto tempo.

Infatti in generale, almeno per quanto riguarda le banche che operano in Italia, per l’espletamento di tutta la procedura non sono richiesti più di 30 giorni.

A volte i tempi si possono allungare, se associati al conto corrente ci sono delle carte di credito specifiche o degli strumenti di pagamento automatici, come per esempio il Telepass.

Di solito si prende come punto di riferimento, a garanzia di colui che vuole chiudere il conto, una legge europea che fa riferimento ad un limite massimo di 12 giorni.

Tuttavia poi nella pratica, specialmente se si è in presenza dei suddetti strumenti di pagamento di cui abbiamo già parlato, i tempi possono allungarsi arrivando anche a 60 giorni.

La legge europea del 2015 comunque è un limite che la stessa banca considera, anche perché, superando alcuni tempi in particolare, lo stesso istituto potrebbe incorrere in delle sanzioni.

Ricordati però che i tempi a cui fare riferimento devono essere sempre conteggiati non dal momento in cui la lettera viene spedita, ma dal momento in cui la banca procede alla ricezione della raccomandata.

LE NOSTRE GUIDE SONO QUI!

Redazione Contocorrente.net
Ciao siamo la Redazione di Contocorrente.net. Sul nostro sito potrai trovare tutte le recensioni dei conti correnti, tutte le informazioni riguardanti le banche italiane e estere, e capirai come operare sulle home banking e le App Mobile delle banche. Puoi trovare inoltre guide e strumenti utili in grado di rispondere a molte tue domande! Gestisci al meglio i tuoi soldi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here