Posso Fare Bonifico Senza Conto Corrente?

0
376
posso-fare-bonifico-senza-conto-corrente

Come fare un bonifico senza conto corrente?

Attualmente i pagamenti digitali stanno riscontrando parecchio successo.

Sono sempre più diffusi rispetto a quelli in contanti, anche perché ci sono, per quanto riguarda il contante, anche dei limiti imposti dalla legge.

Quindi si fa riferimento per i pagamenti a degli strumenti alternativi, come possono essere per esempio anche i bonifici.

In fin dei conti l’esecuzione di un bonifico rende la transazione sicura e perfettamente tracciabile.

Ma posso fare bonifico senza un conto corrente?

Cerchiamo di rispondere a questa domanda attraverso questa guida che abbiamo preparato appositamente sull’argomento.

Cos’è un bonifico

Partiamo dall’inizio e, per rispondere alla domanda sulla possibilità di fare un bonifico senza avere un conto corrente, cerchiamo innanzitutto di definire che cos’è un bonifico.

Quest’ultimo si configura come un metodo di pagamento che consiste nel trasferimento di denaro.

Normalmente il bonifico consente di trasferire una somma di denaro da un conto corrente all’altro.

Tuttavia dobbiamo considerare anche le nuove opportunità offerte da altri strumenti, che sono molto diffusi, come per esempio le carte prepagate che hanno un codice IBAN e che danno la possibilità di trasferire denaro anche senza possedere un conto corrente.

Pure le Poste Italiane forniscono questa opportunità attraverso vari metodi.

Ma poiché abbiamo parlato di codice IBAN in riferimento alle carte prepagate munite di esso, specifichiamo di che cosa si tratta, per comprendere meglio come sia possibile fare un bonifico senza avere un conto corrente.

Che cos’è il codice IBAN e a che cosa serve

Il codice IBAN è una stringa costituita da 27 caratteri che si riferisce alle coordinate bancarie o postali.

È assolutamente indispensabile per effettuare un bonifico, infatti nessuno può effettuare un bonifico se non conosce l’IBAN del destinatario.

L’IBAN svolge un ruolo fondamentale, perché è indispensabile non soltanto per fare bonifici, ma anche per ricevere accrediti direttamente sul conto corrente, come per esempio nel caso dello stipendio o della pensione.

Si può fare un bonifico senza conto corrente?

Tradizionalmente, riferendosi ad un bonifico effettuato a favore di un’altra persona che si configura nel ruolo di destinatario, si pensa, come abbiamo già specificato, al trasferimento da un conto corrente bancario o postale ad un altro.

Il trasferimento della somma di denaro avviene tramite l’inserimento del codice IBAN.

Ma la domanda a cui possiamo cercare di dare una risposta è quella secondo la quale si può fare un bonifico senza avere conto corrente.

Anche se alcuni non conoscono queste opportunità, dobbiamo dire che la risposta a questa domanda non può essere che affermativa.

Infatti esistono due diverse modalità attraverso le quali si può operare per fare un bonifico senza avere conto corrente.

La persona che deve effettuare il bonifico, anche se non ha un conto, può andare presso una banca o alle Poste e versare il denaro allo sportello, chiedendo che la cifra venga trasferita tramite bonifico ad un’altra persona.

È quello che in gergo tecnico viene chiamato bonifico per cassa.

In alternativa, se non si ha un conto corrente, ci si può avvalere di una carta prepagata che sia dotata di codice IBAN.

Ma andiamo per ordine e vediamo in che cosa consiste specificamente il bonifico per cassa e come si fa.

Come si fa il bonifico per cassa

Chi non ha conto corrente bancario o postale, come abbiamo indicato, può ricorrere al cosiddetto bonifico per cassa.

Ma come si fa?

La persona deve andare presso un istituto di credito o alle Poste e, come abbiamo già indicato, deve versare allo sportello i soldi necessari in contanti.

Infatti il bonifico per cassa viene chiamato anche bonifico in contanti.

La banca o le Poste fanno compilare un apposito modulo.

Su di esso vanno indicate le generalità di chi effettua il pagamento e i dati anagrafici del beneficiario.

Ovviamente quest’ultimo deve sempre possedere un IBAN, il quale va specificato sempre nel modulo.

Poi il soggetto che deve effettuare il bonifico indica anche l’importo e la causale.

A questo punto il modulo viene consegnato allo sportello e si versano in contanti i soldi per effettuare il bonifico.

Si paga anche una commissione, che si aggira intorno ai 5 euro generalmente, e con l’operazione effettuata viene rilasciata una distinta di pagamento.

Si ha in mano, quindi, una ricevuta che conferma il fatto che è stato effettuato il bonifico.

Come si fa con la carta prepagata

Come abbiamo specificato precedentemente, è possibile effettuare un bonifico senza conto corrente anche se si ha una carta prepagata fornita di codice IBAN.

Si tratta di un’operazione molto facile, che prevede la preventiva ricarica della carta con il denaro che serve per fare il pagamento.

A questo punto, dopo la ricarica, puoi agire in diversi modi.

Uno consiste nell’andare presso l’istituto di credito che ha emesso la carta e servirsi del bonifico allo sportello.

Un’alternativa è rappresentata dal disporre il pagamento da smartphone o da tablet tramite l’apposita app che utilizzi di solito per gestire la carta prepagata.

È possibile fare tutto online, ti spieghiamo come fare.

Devi accedere alla tua pagina personale, per esempio se hai una carta PostePay Evolution devi effettuare il login sul sito delle Poste, poi aprire l’apposito menu e selezionare la voce ricariche e pagamenti.

A questo punto scegli la voce bonifico SEPA, pagando una commissione di 1 euro.

In conclusione

Come hai visto dalle varie possibilità che ti abbiamo descritto, è molto semplice e pratico fare un bonifico senza avere conto corrente.

Gli strumenti di pagamento a disposizione oggi degli utenti sono davvero molti ed è possibile agire in tutta sicurezza, perché in ogni caso si è in possesso sempre della ricevuta che attesta la disposizione della transazione.

Le possibilità di effettuare un bonifico per cassa sono tante, soprattutto disponendo delle oggi sempre più diffuse carte dotate di IBAN, che rendono molto facile la gestione delle proprie risorse finanziarie.

In particolare chi ha una certa dimestichezza nell’effettuazione delle operazioni online può ritenersi di certo avvantaggiato, perché può operare in tutta comodità direttamente da casa, anche con il proprio dispositivo mobile, anche nel caso voglia fare un bonifico senza avere un conto corrente.

Scopri tutte le nostre guide: VAI QUI!

Ciao siamo la Redazione di Contocorrente.net. Sul nostro sito potrai trovare tutte le recensioni dei conti correnti, tutte le informazioni riguardanti le banche italiane e estere, e capirai come operare sulle home banking e le App Mobile delle banche. Puoi trovare inoltre guide e strumenti utili in grado di rispondere a molte tue domande! Gestisci al meglio i tuoi soldi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here